1. Il nostro impegno

Il Centro di Radiologia Medica s.r.l. opera nel settore sanitario sin dal 1981, data della costituzione della società. Nella prima sede di Corso Calatafimi si occupava esclusivamente di indagini diagnostiche di tipo radiologico tradizionale.

Nel 1987 la società si è trasferita nella sede di via Giuseppe Arcoleo, occupandosi di indagini diagnostiche a 360° (radiologia digitale, ecografia, ecocolor Doppler, tac, RMN, mammografia, moc, etc).

A novembre 2015 il centro si è trasferito negli attuali locali di Via Tommaso Marcellini, 61/A a Palermo.

La società è convenzionata col Servizio Sanitario Nazionale, pertanto gran parte delle prestazioni riconosciute dalla convenzione vengono effettuate dietro presentazione della ricetta SSN. E’ inoltre in grado di offrire anche altri servizi nell’ambito sanitario a totale carico del cliente, grazie alla collaborazione con medici esperti nei diversi settori.

Il Centro si avvale di apparecchiature all'avanguardia e di ultima generazione che danno risposte in termini di efficienza ed efficacia (effettuazione di tutte le indagini in un unico laboratorio e quindi in tempi più brevi) in un ambiente rinnovato e confortevole, e continuando a mantenere alto il livello di qualità del servizio che fino ad oggi ha rappresentato il fiore all'occhiello dei titolari della struttura.

Tutta la struttura, personale compreso, è ben consapevole del fatto che, nel settore in questione, la qualità del servizio deve essere sempre al massimo delle possibilità aziendali.

Questa Carta dei Servizi vuol essere uno strumento per conoscer­ci meglio, ma anche un metodo di interazione e comunicazione.

Ringraziamo anticipatamente coloro che ci vorranno leggere con atten­zione. Sempre saremo disponibili e grati per i consigli che ci consentiranno di migliorare ancora.

L’Amministratore

2. La Carta dei servizi

La Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27/01/94, “Principi sull’erogazione dei servizi pubblici”, individua:

  • i principi che devono regolare i rapporti tra gli enti erogatori di servizi e i Cittadini
  • i relativi strumenti di attuazione: adozione di standard, semplificazione delle procedure, informazioni agli Utenti, rapporti con gli Utenti, dovere di valutazione della qualità dei servizi, reclami e rimborsi.

L’insieme di questi provvedimenti costituisce la “Carta dei Servizi”, che, in estrema sintesi, rappresenta un sistema di garanzia di qualità del servizio, attuato con la partecipazione e il controllo dei Cittadini.

2.1 Significato e funzione

In questo documento, che si uniforma alle disposizioni del DPCM del 19/05/95 ed alle “Linee guida del Ministero della Sanità n. 2/95”, il Centro presenta gli standard operativi e qualitativi, che garantisce nell’erogazione del servizio.

Per la realizzazione di questo obiettivo abbiamo provveduto a:

  • adottare gli standard di quantità e di qualità del servizio di cui assicuriamo il rispetto
  • pubblicizzare e verificare il grado di soddisfazione tra gli Utenti
  • garantire al Cittadino azioni correttive nei casi in cui sia possibile dimostrare che il servizio reso è inferiore agli standard assicurati.

 

Questi sono solo i primi passi per la realizzazione del nostro progetto nel quale il Cittadino, con i suoi suggerimenti, reclami o osservazioni, riveste il ruolo di primo attore.

Pertanto, la Carta dei Servizi è da interpretare in chiave dinamica, soggetta a continui momenti di verifica, miglioramenti e integrazioni, e va inquadrata nel più ampio progetto, di recente realizzazione, del “Sistema Qualità del Centro”.

 

2.2 Principi fondamentali

I principi fondamentali che hanno ispirato la Carta dei Servizi del Centro sono:

Eguaglianza ed imparzialità

Nessuna discriminazione è compiuta per motivi riguardanti il sesso, la razza, la lingua, la religione e le opinioni politiche.

Rispetto

Gli Utenti sono assistiti e trattati con premura, cortesia e attenzione nel rispetto della persona e della sua dignità.

Continuità

L’erogazione del servizio, nell’osservanza delle modalità operative e degli orari di apertura, è continua, regolare e senza interruzioni.

Diritto di scelta

L’Utente ha diritto di prendere liberamente decisioni in merito alle indagini diagnostiche o trattamenti proposti dai sanitari.

Partecipazione

La partecipazione del Cittadino è garantita attraverso l’accesso alle informazioni sanitarie, la possibilità di presentare reclami o suggerimenti e la rilevazione periodica, fornita dall’Utente, sulla qualità del servizio fruito.

Efficienza ed efficacia

Il servizio è erogato in modo da garantire l’efficienza delle azioni intraprese, volte a fornire prestazioni sanitarie sempre aggiornate dal punto di vista tecnico scientifico e rispondenti alle aspettative della Clientela.

2.3 Diritti e doveri

Diritti:

  • Diritto di essere assistiti e curati con premura ed attenzione, nel rispetto della-dignità umana.
  • Diritti alla segretezza circa i dati e le informazioni relative alla propria malattia, salvo loro esplicito consenso o nei casi in cui è previsto l’esercizio della potestà tutoria (legge 196/03).
  • Diritto ad ottenere dalla struttura sanitaria informazioni complete e comprensibili.
  • Diritto ad essere informati sulle possibilità d’indagine alternative, anche se eseguibili in altre strutture.
  • Diritto ad inoltrare reclami, che devono essere prontamente esaminati e ad essere informati sull’esito degli stessi con le regole previste dal regolamento di pubblica tutela.

Doveri:

  • Dovere di collaborare con il Personale Medico, paramedico e amministrativo al fine di ottenere il miglior risultato diagnostico.
  • Dovere di rispettare le norme interne che regolamentano l’organizzazione della struttura, allo scopo di ottenere un miglior svolgimento dei servizi.
  • Dovere di utilizzare abbigliamento confacente alle relative prestazioni sanitarie e di rispettare i normali canoni di igiene personale.
  • Dovere di presentarsi puntuale all’appuntamento stabilito, al fine di non creare disagio ad altri Utenti.
  • Dovere di ritirare i referti diagnostici nei giorni e nelle ore stabilite, muniti di foglio per il ritiro o di eventuale delega nel caso in cui effettuano il ritiro soggetti terzi.

Dovere di rispettare gli ambienti, le attrezzature e gli arredi che si trovano all’interno della struttura

 

3. Chi siamo

La società è istituzionalmente accreditata dalla Regione Siciliana come Branca specialistica radiologia. 

L’erogazione delle prestazioni è assicurata da una struttura organizzativa coordinata dal Direttore Sanitario Dott. Scisca Antonino e costituita da:

  • Medici
  • Tecnici sanitari di Radiologia
  • Addetti amministrativi.

La qualità delle prestazioni è garantita dalla esistenza di  un “Sistema di gestione per la Qualità ” certificato secondo la norma UNI-EN-ISO 9001:2008 dall’Ente di Certificazione RINA.

 

4. Fini istituzionali

Scopo del Centro di Radiologia Medica è quello di erogare un servizio di Diagnostica per Immagini connesso con le esigenze di  diagnosi e cura dei cittadini e di partecipare attivamente alla integrazione delle attività di quanti operano nell’ambito del Sistema Sanitario Nazionale (medici di base, medici specialisti, strutture ospedaliere e case di cura, etc…). 

I suoi fini istituzionali sono:

  1. facilitare l’accesso ai servizi da parte dei cittadini, riducendo al minimo i tempi di attesa e semplificando le procedure
  2. ricercare ed attuare il massimo della sicurezza e dell’efficienza nell’esecuzione delle procedure di analisi e nell’assistenza agli utenti
  3. garantire prestazioni del più alto livello di qualità rispondenti alle esigenze di personalizzazione delle attività sanitarie
  4. garantire la disponibilità di tutti i mezzi giudicati necessari da parte dell’équipe di medici, tecnici che operano al suo interno 
  5. informare compiutamente e correttamente il cittadino sull'iter successivo alla esecuzione degli esami ed alla presentazione dei risultati
  6. partecipare alla ricerca scientifica nel settore favorendo l’attività multi disciplinare e la collaborazione con centri, enti ed istituzioni esterne
  7. partecipare alla formazione di medici, tecnici.

 

5. Le prestazioni sanitarie offerte

5.1 Radiologia

Radiologia tradizionale

  • radiografie, mammografie, esami contrastografici
  • densitometria ossea computerizzata

5.2 Radiologia odontoiatrica

  • telecrani e panoramiche arcate dentarie
  • esami con TAC DENTASCAN

5.3 Reparto Ecografico:

Ecografia, semplice ed eco-color-doppler nei settori:

  • internistico
  • muscolo tendineo
  • ostetrico ginecologico
  • pediatrico

5.4 Tac

Tac basale o con mezzo di con­trasto nei settori:

  • internistica
  • muscolo scheletrico
  • neurorologico
  • endocrinologico

5.5 Risonanza Magnetica

  • RMN Artoscan per le articolazioni ossee

 

6. Gli orari

Il Centro di Radiologia Medica esercita le attività specialistiche, su appuntamento, nel seguente orario:

 

dal Lunedì  al Venerdì: 8.30 – 13.00 / 13.30 – 17.00

Sabato : CHIUSO.

 

7. I servizi per l'utenza

7.1 Le prenotazioni

    Per l’effettuazione degli esami diagnostici è necessario prendere un appuntamento. La prenotazione avviene recandosi presso gli sportelli dell’accettazione con la prescrizione medica (dove necessaria), ed il personale fisserà la data e l’ora dell’appuntamento. Normalmente l’appuntamento viene rispettato con uno scarto massimo di 20 minuti. È possibile prendere un appuntamento anche utilizzando il telefono.
È possibile richiedere una prenotazione anche per e-mail o attraverso WhatsApp. Sarà cura del personale dell’accettazione rispondere indicando, se disponibile, la data e l’ora per l’effettuazione dell’esame.
Il personale provvederà a fornire tutte le informazioni richieste e le indicazioni sugli esami che necessitano di una particolare modalità di preparazione. Nel caso in cui la prenotazione debba essere spostata o disdetta è necessario comunicarlo tempestivamente al fine di rendere il servizio disponibile per altri pazienti.

7.2 Le accettazioni

Il paziente deve presentarsi all’accettazione alla data ed all’ora stabilita all’atto della prenotazione per effettuare l’esame. Dopo che il personale di sportello ha registrato la ricetta e informato il Paziente sui tempi e le modalità di consegna, si attende in sala di attesa di essere chiamati.

È necessario avere con sé :

  • la richiesta del Medico curante
  • un documento di identità
  • il codice fiscale
  • eventuali precedenti esami diagnostici
  • la tessera di appartenenza a circuiti assicurativi sanitari convenzionati con il Centro.

Il personale di accettazione è inoltre disponibile per:

  • informazioni generali sul servizio
  • preventivi di esami
  • emissione di fatture e riscossione
  • pagamenti
  • informazione sulle convenzioni sanitarie e sulle relative modalità di fruizione
  • rilascio di copie di referti, immagini diagnostiche e fatture di prestazioni eseguite

7.3 La Consegna dei referti

I referti sono consegnati in busta chiusa all’interessato o, nel caso in cui questo sia impossibilitato a ritirarli, a persona munita di delega scritta. Per garantire la riservatezza dei dati e la massima privacy i referti non possono essere comunicati per telefono o per fax.
Il Centro si impegna ad acquisire, trattare e custodire i dati personali dei propri Clienti nel pieno rispetto della legge 196/2003.

7.4 Convenzioni Sanitarie

Le principali convenzioni sanitarie operative presso il Centro sono:

  • Società di Mutuo Soccorso “ Cesare Pozzo”
  • Forze dell’ordine
  • UNISALUTE
  • Previmedical
  • Sanit-Card
  • Medi-Call Italia
  • Mapfre Warranty
  • Idoctors

 

8. Le indagini diagnostiche

8.1 Radiologia Generale

Per Radiologia generale si intende l’insieme degli esami radiografici necessari per lo studio dello scheletro e di gran parte degli organi. Si possono eseguire esami radiografici del torace, delle ossa, delle articolazioni, del cranio, della colonna vertebrale, del bacino, delle coste, dell’apparato urinario, dell’addome,  etc.

8.2 Contrastografia

Per contrastografia si intende l’insieme degli esami radiologici per i quali viene utilizzato un mezzo di contrasto per visualizzare alcuni organi che diversamente non si potrebbero studiare. In via esemplificativa ne elenchiamo alcuni: Rx esofago, Rx Stomaco e duodeno, Rx Apparato digerente, Rx Colecistografia (anche se quest’ultimo è un esame ormai desueto sostituito dalla metodica ecografia). Per questo tipo di esami è necessario presentarsi a digiuno assoluto la mattina dell’esame.

8.3 Ecografia

L’Ecografia viene utilizzata  per studiare alcuni organi che con la radiologia tradizionale non si possono esplorare. E’ una tecnica che non sfrutta le radiazioni ionizzanti bensì gli ultrasuoni, e, pertanto, non presenta le controindicazioni delle metodiche a radiazioni ionizzanti (definito esame non invasivo dal punto di vista radioprotezionistico). Questa metodica è utilizzata per lo studio degli organi addominali, per l’osservazione del feto, per i muscoli, i tendini, le mammelle etc. In via esemplificativa elenchiamo alcuni organi che è possibile studiare con l’ecografia: fegato, pancreas, milza, colecisti, reni, vie urinarie, vescica, prostata, annessi (utero e ovaie), tiroide, parti molli come cute e sottocute, muscoli, tendini, le anche dei neonati per lo studio della displasia. Vi sono alcuni esami ecografici per i quali è necessario recarsi all’appuntamento a digiuno da almeno sei ore, altri per i quali è necessario recarsi all’appuntamento con la vescica piena (si consiglia di bere circa ½
litro di acqua un’ora prima dell’esecuzione dell’esame) ed altri ancora per i quali non è necessaria alcuna preparazione. Al momento della prenotazione il personale spiegherà quale deve essere la preparazione idonea in relazione all’esame ecografico prenotato.

8.4 Doppler e colorDoppler

Il metodo Doppler studia  il flusso sanguigno delle arterie e delle vene ed i  parametri di velocità, per evidenziare sclerosi, stenosi o ostruzioni arteriose o venose.
Il colorDoppler permette una visualizzazione del flusso all’interno dei vasi con informazioni del colore direzionali, o come colore di intensità-riferita (Power Doppler). Questo esame viene normalmente richiesto per lo studio del flusso sanguigno arterioso e/o venoso degli arti superiori e/o inferiori, del collo (tronchi sovraortici) e di alcuni organi.

8.5 Mammografia

La Mammografia è un indagine atta a  rilevare patologie della mammella come tumori molto piccoli. Alcune patologie mammarie che non sono ancora  avvertibili al tatto (palpazione), si possono diagnosticare a questo stadio con la mammografia, e pertanto è possibile risolvere il problema in tempo con il minimo dei rischi. Per questo motivo, le donne dopo i 40 anni (età calcolata statisticamente e ,quindi, orientativa e non assoluta in funzione delle caratteristiche individuali della ghiandola mammaria), dovrebbero eseguire questo esame almeno una volta l’anno. Per le donne sopra i 45 anni, è previsto un esame mammografico in esenzione da ticket ogni due anni, a condizione che nella ricetta del Medico sia indicato che l’esame è richiesto per prevenzione oncologica. Per un indagine preventiva completa, la Mammografia deve essere integrata dall’ecografia mammaria, al fine di poter dare una risposta diagnostica a 360°.
Il Centro è attrezzato di apparecchiature per la stampa dell’esame mammografico con tecnica digitale, le uniche apparecchiature al mondo certificate ed asseverate dal severissimo ente americano FDA, organo che controlla, fra le altre cose, la qualità di stampa degli esami mammografici.

8.6 Mineralometria ossea computerizzata MOC

Metodica che consente di valutare la densità di un segmento osseo. E’ capace di svelare perdite del contenuto minerale osseo nell’ordine del 2 – 5% e di permettere diagnosi precoci di demineralizzazione. I suoi campi di applicazioni prevalentemente sono l’osteoporosi, il rachitismo, l’osteomalacia ed altri.

8.7 TAC

La Tomografia computerizzata (TAC) è largamente utilizzata per affrontare e risolvere molteplici problematiche cliniche in affiancamento a metodiche diagnostiche alternative come l’ecografia e la radiologia tradizionale. La TC consente di visualizzare l’anatomia delle strutture cranio-encefaliche secondo vari piani e con diversa inclinazione, al fine di studiare l’ipofisi, le rocche petrose, le orbite, ma soprattutto nel sospetto di ictus cerebrale permette la diagnosi differenziale tra lesione ischemica ed emorragica; nella colonna vertebrale la TC consente di studiare sia le vertebre, articolazioni e legamenti, sia il midollo che gli involucri meningei, anche se per quest’ultimo è più indicato l’esame RMN; nel torace permette di visualizzare senza problemi di sovrapposizione, le varie strutture mediastiniche evidenziando tutte le componenti del torace (osso, tessuti molli, aria); nelle ossa ed articolazioni la TC consente lo studio della componente scheletrica, cartilaginea, capsulo-ligamentosa e muscolo-tendinea ma anche del midollo osseo e dei tessuti molli superficiali. La TC consente anche lo studio degli organi addominali. L’apparecchio TC del nostro Centro è dotato inoltre del software per l’esecuzione dell’esame TC Dentascan, indispensabile per l’implantologia odontoiatrica.

8.8 Risonanza Magnetica Artoscan

La RM è una metodologia di rilevante importanza nella valutazione diagnostica delle patologie muscolo-scheletriche fornendo informazioni che altre metodologie diagnostiche non possono fornire. La RM consente di visualizzare patologie ossee, dei legamenti, dei muscoli, dei tendini, delle cartilagini (per esempio: lesioni del menisco, dei legamenti crociati, del tendine di Achille, cisti poplitee, restringimento del tunnel carpale etc.)

 

9. Standard di qualità

Il Centro è impegnato a promuovere la “cultura della qualità” a tutti i livelli. Quando si parla di test diagnostici si intende fare riferimento all’intero processo operativo che prevede il controllo nelle fasi pre-analitica, analitica e post-analitica. Ora, se la qualità del processo di laboratorio tiene conto di tutti questi aspetti, e se poi si aggiunge come elemento finale importante il concetto di soddisfacimento del Cliente, si giunge alla identificazione della cosiddetta “qualità totale”.
La soddisfazione del Cliente si realizza nel mantenimento di ambienti accoglienti e confortevoli, nella comodità e garanzia degli orari, nella brevità dei tempi di attesa, nella cortesia del personale di segreteria e di quello addetto alla esecuzione degli accertamenti, nella tempestività nella consegna dei referti e nell’eventuale illustrazione dei referti stessi.
Fin dai primi anni di attività, il Centro ha adottato standard qualitativi riconosciuti a livello sia nazionale sia internazionale, applicando le linee guida delle società scientifiche e collaborando con centri sanitari italiani e stranieri per la verifica di esami particolarmente delicati.
Nell'espletamento della propria attività il Centro si impegna a "fare qualità" puntando a differenziare le caratteristiche dei propri servizi attraverso una costante ricerca rivolta al miglioramento dei processi ed alla loro ottimizzazione.
L'obiettivo che il Centro si è dato è di finalizzare gli sforzi di tutto il personale ad una attenta gestione delle problematiche legate alla qualità.
Si ritiene quindi necessaria una forte responsabilizzazione da parte di tutto il personale a garantire la Qualità del proprio operato.
In particolare ciò va perseguito in relazione ai seguenti obiettivi strategici:

  • identificare le esigenze e le aspettative dell’Utente, convertirle in requisiti ed ottemperare gli stessi;
  • migliorare l’efficienza dei processi;
  • attivare un adeguato sistema di autocontrollo del Sistema di Gestione per la Qualità che permetta di misurare le attività, eliminare i problemi e fornire alla Direzione idonei elementi per eseguire i riesami;
  • attivare strumenti di comunicazione all’interno ed all’esterno del Centro per organizzare un efficace flusso informativo tra il personale e con i clienti per garantire che le esigenze di questi ultimi siano note e comprese tra tutti coloro che contribuiscono alla erogazione dei servizi offerti dal Centro;
  • prevenire le non conformità anziché agire per la loro eliminazione a posteriori;
  • mantenere la sicurezza ed il comfort degli ambienti di lavoro e la messa in atto delle misure per la prevenzione degli infortuni;
  • perseguire il miglioramento continuo.

Per tutto ciò la Direzione del Centro si impegna ad assumere un ruolo attivo nella promozione della consapevolezza dei requisiti dell’Utente nell’ambito di tutta l’azienda al fine di soddisfare tali requisiti e accrescere la soddisfazione dell’Utente stesso.
La Direzione è direttamente impegnata nell'opera di sensibilizzazione, organizzazione e coordinamento di quelle funzioni aziendali che concorrono allo sviluppo, al mantenimento e al continuo miglioramento della qualità.
La Direzione si impegna ad assicurare la disponibilità delle risorse necessarie al mantenimento e al miglioramento continuo del Sistema di Gestione per la Qualità e al soddisfacimento dei requisiti dell’Utente.
Tali obiettivi hanno indotto il Centro a definire un Sistema Qualità conforme alla Norma UNI-EN ISO 9001 edizione 2008, di cui il Manuale Qualità costituisce evidenza documentata.
Al fine di perseguire i suddetti obiettivi la Direzione del Centro assume la responsabilità di predisporre un Sistema di Gestione atto a perseguire gli obiettivi strategici definiti nella presente politica, di tenerlo sotto controllo al fine di verificare il perseguimento degli obiettivi stessi e di promuovere le opportune azioni di miglioramento.
Gli obiettivi ed impegni assunti dall’azienda sono opportunamente e costantemente diffusi con comunicazioni personali rivolte ai collaboratori o con avvisi formali affissi nella bacheca aziendale.
Gli obiettivi misurabili della qualità verranno di volta in volta stabiliti nell'ambito dei periodici riesami della qualità da parte della Direzione Aziendale e comunicati a tutto il personale.

9.1 La Valutazione del cliente

Nell’ottica del miglioramento continuo della qualità, il Centro ha necessità di conoscere le aspettative e le esigenze della propria Clientela. Per far ciò ha predisposto un apposito questionario informativo attraverso il quale il Cliente può esprimere liberamente tutte le sue impressioni sul servizio fruito e le eventuali osservazioni o suggerimenti.
Ogni segnalazione, anche verbale, viene immediatamente registrata e analizzata dal Responsabile della Qualità che avvia i provvedimenti necessari a risolvere l’eventuale problema, dandone notizia al Cliente, e verifica l’efficacia delle nuove misure.

9.2 Indicatori di qualità

Vengono di seguito evidenziati gli indicatori di qualità individuati dal laboratorio per l’erogazione dei propri servizi:
Tempi di attesa massimi per l’espletamento dei servizi dal momento della prenotazione:

 

 

Prestazione Convenzionato Privato
Tac 10 gg 2 gg
Risonanza Magnaetica 12 gg 5 gg
Ecografia 30 gg 5 gg
Radiologia 10 gg 2 gg
Ecocolor Doppler -- 8 gg
Mammografia 20 gg 2 gg
MOC 10 gg 4 gg

Tempi di attesa per la consegna del referto dal momento dell’esecuzione:

Tac 5 gg
Risonanza Magnetica 3 gg
Ecografia a vista
Radiologia 2 gg
Ecocolor Doppler a vista
Mammografia 5 gg

L’indicatore soddisfazione viene monitorato annualmente attraverso un Questionario distribuito ai clienti e analizzato dalla Direzione.
Ogni anno gli indicatori di qualità vengono aggiornati e possono essere visionati dalla Clientela presso il banco di accettazione. Il laboratorio concentra i propri sforzi per migliorare il servizio all’utenza nei settori che hanno ottenuto i valori più bassi.

 

10. Reclami

La presentazione di un reclamo da parte di un cittadino che ha utilizzato i nostri servizi è un segnale sulla possibile esistenza, nel sistema aziendale, di disfunzioni che possono avere la loro causa nell’organizzazione, nella struttura tecnica dei servizi, nei comportamenti del Personale.
Ai fini del mantenimento dei più alti livelli di qualità del servizio, che costituisce l’obiettivo strategico, tale segnale è per noi di importanza fondamentale perché ci consente di intervenire per la eliminazione delle disfunzioni e di riportare ai livelli la qualità dei servizi.
Consideriamo, quindi, il reclamo come un importante apporto collaborativi da parte dei cittadini utent per il miglioramento del sistema azienda e come tale lo trattiamo, dedicandovi la massima attenzione ed instaurando con che ha avuto motivo di reclamare un rapporto di ampia e trasparente collaborazione.
Il Centro di Radiologia Medica s.r.l. si è dotato di una procedura formalizzata per la trattazione dei reclami che mira, non soltanto alla risoluzione del problema posto in evidenza, ma anche ad agire come importante informazione di ritorno sulla efficacia ed efficienza del sistema qualità dell’azienda.
I cittadini utenti possono presentare eventuali reclami per disservizi subiti prima, durante e dopo l'esecuzione delle prestazioni erogate dal Centro di Radiologia Medica; il reclamo può essere inoltrato con le seguenti modalità:

  • per iscritto, utilizzando il modulo predisposto disponibile presso l'ufficio di accettazione
  • per iscritto su carta semplice o a mezzo fax presso il Centro di Radiologia Medica al n.  091571505.
  • verbalmente rivolgendosi al Personale in servizio presso il Centro di Radiologia Medica.

Il Responsabile Qualità del Centro fornirà una risposta a tutti i reclami entro il termine massimo di 8 giorni.

 

COMUNICAZIONI

CODICE VERDE

Cari Amici, siamo lieti di presentarVi il nuovo Servizio del CRM: il CODICE VERDE. Il Servizio, che sarà attivo da lunedì 16 ......leggi tutto...


Prenotazioni Esami con Whatsapp


Consegna referti a domicilio

News e campagne di Prevenzione

Visita Ortopedica

Siamo lieti di comunicare ai nostri Utenti che il CRM ha avviato una serie di collaborazioni con Medici Specialisti esperti in vari ambiti, noti a ......leggi tutto...

Prescrizione Esami in Convenzione

In considerazione del recente Decreto del Ministro della Salute Lorenzin, che, suscitando comprensibili lamentele, ha imposto ai Medici di Base ......leggi tutto...

Esenzione D03

Informiamo le nostre Utenti che la ASP 6, con nota N 628/EPI/CGS del 01/02/2016, ha disposto la revoca del codice D03 (esenzione totale per una ......leggi tutto...

La Risonanza Magnetica Articolare

In attesa di completare l'iter autorizzativo per l'installazione della RM Total Body ad alto campo, presso il CRM è attiva da diversi ......leggi tutto...

Pacchetti Prevenzione e Controllo

Comunichiamo che a partire dal 18 aprile, sarà possibile usufruire di alcuni nuovi Pacchetti Check Up di prevenzione/controllo per la Donna e ......leggi tutto...


1. Il nostro impegno

Il Centro di Radiologia Medica s.r.l. opera nel settore sanitario sin dal 1981, data della costituzione della società. Nella prima sede di Corso Calatafimi si occupava esclusivamente di indagini diagnostiche di tipo radiologico tradizionale.

Nel 1987 la società si è trasferita nella sede di via Giuseppe Arcoleo, occupandosi di indagini diagnostiche a 360° (radiologia digitale, ecografia, ecocolor Doppler, tac, RMN, mammografia, moc, etc).

A novembre 2015 il centro si è trasferito negli attuali locali di Via Tommaso Marcellini, 61/A a Palermo.

La società è convenzionata col Servizio Sanitario Nazionale, pertanto gran parte delle prestazioni riconosciute dalla convenzione vengono effettuate dietro presentazione della ricetta SSN. E’ inoltre in grado di offrire anche altri servizi nell’ambito sanitario a totale carico del cliente, grazie alla collaborazione con medici esperti nei diversi settori.

Il Centro si avvale di apparecchiature all'avanguardia e di ultima generazione che danno risposte in termini di efficienza ed efficacia (effettuazione di tutte le indagini in un unico laboratorio e quindi in tempi più brevi) in un ambiente rinnovato e confortevole, e continuando a mantenere alto il livello di qualità del servizio che fino ad oggi ha rappresentato il fiore all'occhiello dei titolari della struttura.

Tutta la struttura, personale compreso, è ben consapevole del fatto che, nel settore in questione, la qualità del servizio deve essere sempre al massimo delle possibilità aziendali.

Questa Carta dei Servizi vuol essere uno strumento per conoscer­ci meglio, ma anche un metodo di interazione e comunicazione.

Ringraziamo anticipatamente coloro che ci vorranno leggere con atten­zione. Sempre saremo disponibili e grati per i consigli che ci consentiranno di migliorare ancora.

L’Amministratore

2. La Carta dei servizi

La Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27/01/94, “Principi sull’erogazione dei servizi pubblici”, individua:

  • i principi che devono regolare i rapporti tra gli enti erogatori di servizi e i Cittadini
  • i relativi strumenti di attuazione: adozione di standard, semplificazione delle procedure, informazioni agli Utenti, rapporti con gli Utenti, dovere di valutazione della qualità dei servizi, reclami e rimborsi.

L’insieme di questi provvedimenti costituisce la “Carta dei Servizi”, che, in estrema sintesi, rappresenta un sistema di garanzia di qualità del servizio, attuato con la partecipazione e il controllo dei Cittadini.

2.1 Significato e funzione

In questo documento, che si uniforma alle disposizioni del DPCM del 19/05/95 ed alle “Linee guida del Ministero della Sanità n. 2/95”, il Centro presenta gli standard operativi e qualitativi, che garantisce nell’erogazione del servizio.

Per la realizzazione di questo obiettivo abbiamo provveduto a:

  • adottare gli standard di quantità e di qualità del servizio di cui assicuriamo il rispetto
  • pubblicizzare e verificare il grado di soddisfazione tra gli Utenti
  • garantire al Cittadino azioni correttive nei casi in cui sia possibile dimostrare che il servizio reso è inferiore agli standard assicurati.

 

Questi sono solo i primi passi per la realizzazione del nostro progetto nel quale il Cittadino, con i suoi suggerimenti, reclami o osservazioni, riveste il ruolo di primo attore.

Pertanto, la Carta dei Servizi è da interpretare in chiave dinamica, soggetta a continui momenti di verifica, miglioramenti e integrazioni, e va inquadrata nel più ampio progetto, di recente realizzazione, del “Sistema Qualità del Centro”.

 

2.2 Principi fondamentali

I principi fondamentali che hanno ispirato la Carta dei Servizi del Centro sono:

Eguaglianza ed imparzialità

Nessuna discriminazione è compiuta per motivi riguardanti il sesso, la razza, la lingua, la religione e le opinioni politiche.

Rispetto

Gli Utenti sono assistiti e trattati con premura, cortesia e attenzione nel rispetto della persona e della sua dignità.

Continuità

L’erogazione del servizio, nell’osservanza delle modalità operative e degli orari di apertura, è continua, regolare e senza interruzioni.

Diritto di scelta

L’Utente ha diritto di prendere liberamente decisioni in merito alle indagini diagnostiche o trattamenti proposti dai sanitari.

Partecipazione

La partecipazione del Cittadino è garantita attraverso l’accesso alle informazioni sanitarie, la possibilità di presentare reclami o suggerimenti e la rilevazione periodica, fornita dall’Utente, sulla qualità del servizio fruito.

Efficienza ed efficacia

Il servizio è erogato in modo da garantire l’efficienza delle azioni intraprese, volte a fornire prestazioni sanitarie sempre aggiornate dal punto di vista tecnico scientifico e rispondenti alle aspettative della Clientela.

2.3 Diritti e doveri

Diritti:

  • Diritto di essere assistiti e curati con premura ed attenzione, nel rispetto della-dignità umana.
  • Diritti alla segretezza circa i dati e le informazioni relative alla propria malattia, salvo loro esplicito consenso o nei casi in cui è previsto l’esercizio della potestà tutoria (legge 196/03).
  • Diritto ad ottenere dalla struttura sanitaria informazioni complete e comprensibili.
  • Diritto ad essere informati sulle possibilità d’indagine alternative, anche se eseguibili in altre strutture.
  • Diritto ad inoltrare reclami, che devono essere prontamente esaminati e ad essere informati sull’esito degli stessi con le regole previste dal regolamento di pubblica tutela.

Doveri:

  • Dovere di collaborare con il Personale Medico, paramedico e amministrativo al fine di ottenere il miglior risultato diagnostico.
  • Dovere di rispettare le norme interne che regolamentano l’organizzazione della struttura, allo scopo di ottenere un miglior svolgimento dei servizi.
  • Dovere di utilizzare abbigliamento confacente alle relative prestazioni sanitarie e di rispettare i normali canoni di igiene personale.
  • Dovere di presentarsi puntuale all’appuntamento stabilito, al fine di non creare disagio ad altri Utenti.
  • Dovere di ritirare i referti diagnostici nei giorni e nelle ore stabilite, muniti di foglio per il ritiro o di eventuale delega nel caso in cui effettuano il ritiro soggetti terzi.

Dovere di rispettare gli ambienti, le attrezzature e gli arredi che si trovano all’interno della struttura

 

3. Chi siamo

La società è istituzionalmente accreditata dalla Regione Siciliana come Branca specialistica radiologia. 

L’erogazione delle prestazioni è assicurata da una struttura organizzativa coordinata dal Direttore Sanitario Dott. Scisca Antonino e costituita da:

  • Medici
  • Tecnici sanitari di Radiologia
  • Addetti amministrativi.

La qualità delle prestazioni è garantita dalla esistenza di  un “Sistema di gestione per la Qualità ” certificato secondo la norma UNI-EN-ISO 9001:2008 dall’Ente di Certificazione RINA.

 

4. Fini istituzionali

Scopo del Centro di Radiologia Medica è quello di erogare un servizio di Diagnostica per Immagini connesso con le esigenze di  diagnosi e cura dei cittadini e di partecipare attivamente alla integrazione delle attività di quanti operano nell’ambito del Sistema Sanitario Nazionale (medici di base, medici specialisti, strutture ospedaliere e case di cura, etc…). 

I suoi fini istituzionali sono:

  1. facilitare l’accesso ai servizi da parte dei cittadini, riducendo al minimo i tempi di attesa e semplificando le procedure
  2. ricercare ed attuare il massimo della sicurezza e dell’efficienza nell’esecuzione delle procedure di analisi e nell’assistenza agli utenti
  3. garantire prestazioni del più alto livello di qualità rispondenti alle esigenze di personalizzazione delle attività sanitarie
  4. garantire la disponibilità di tutti i mezzi giudicati necessari da parte dell’équipe di medici, tecnici che operano al suo interno 
  5. informare compiutamente e correttamente il cittadino sull'iter successivo alla esecuzione degli esami ed alla presentazione dei risultati
  6. partecipare alla ricerca scientifica nel settore favorendo l’attività multi disciplinare e la collaborazione con centri, enti ed istituzioni esterne
  7. partecipare alla formazione di medici, tecnici.

 

5. Le prestazioni sanitarie offerte

5.1 Radiologia

Radiologia tradizionale

  • radiografie, mammografie, esami contrastografici
  • densitometria ossea computerizzata

5.2 Radiologia odontoiatrica

  • telecrani e panoramiche arcate dentarie
  • esami con TAC DENTASCAN

5.3 Reparto Ecografico:

Ecografia, semplice ed eco-color-doppler nei settori:

  • internistico
  • muscolo tendineo
  • ostetrico ginecologico
  • pediatrico

5.4 Tac

Tac basale o con mezzo di con­trasto nei settori:

  • internistica
  • muscolo scheletrico
  • neurorologico
  • endocrinologico

5.5 Risonanza Magnetica

  • RMN Artoscan per le articolazioni ossee

 

6. Gli orari

Il Centro di Radiologia Medica esercita le attività specialistiche, su appuntamento, nel seguente orario:

 

dal Lunedì  al Venerdì: 8.30 – 13.00 / 13.30 – 17.00

Sabato : CHIUSO.

 

7. I servizi per l'utenza

7.1 Le prenotazioni

    Per l’effettuazione degli esami diagnostici è necessario prendere un appuntamento. La prenotazione avviene recandosi presso gli sportelli dell’accettazione con la prescrizione medica (dove necessaria), ed il personale fisserà la data e l’ora dell’appuntamento. Normalmente l’appuntamento viene rispettato con uno scarto massimo di 20 minuti. È possibile prendere un appuntamento anche utilizzando il telefono.
È possibile richiedere una prenotazione anche per e-mail o attraverso WhatsApp. Sarà cura del personale dell’accettazione rispondere indicando, se disponibile, la data e l’ora per l’effettuazione dell’esame.
Il personale provvederà a fornire tutte le informazioni richieste e le indicazioni sugli esami che necessitano di una particolare modalità di preparazione. Nel caso in cui la prenotazione debba essere spostata o disdetta è necessario comunicarlo tempestivamente al fine di rendere il servizio disponibile per altri pazienti.

7.2 Le accettazioni

Il paziente deve presentarsi all’accettazione alla data ed all’ora stabilita all’atto della prenotazione per effettuare l’esame. Dopo che il personale di sportello ha registrato la ricetta e informato il Paziente sui tempi e le modalità di consegna, si attende in sala di attesa di essere chiamati.

È necessario avere con sé :

  • la richiesta del Medico curante
  • un documento di identità
  • il codice fiscale
  • eventuali precedenti esami diagnostici
  • la tessera di appartenenza a circuiti assicurativi sanitari convenzionati con il Centro.

Il personale di accettazione è inoltre disponibile per:

  • informazioni generali sul servizio
  • preventivi di esami
  • emissione di fatture e riscossione
  • pagamenti
  • informazione sulle convenzioni sanitarie e sulle relative modalità di fruizione
  • rilascio di copie di referti, immagini diagnostiche e fatture di prestazioni eseguite

7.3 La Consegna dei referti

I referti sono consegnati in busta chiusa all’interessato o, nel caso in cui questo sia impossibilitato a ritirarli, a persona munita di delega scritta. Per garantire la riservatezza dei dati e la massima privacy i referti non possono essere comunicati per telefono o per fax.
Il Centro si impegna ad acquisire, trattare e custodire i dati personali dei propri Clienti nel pieno rispetto della legge 196/2003.

7.4 Convenzioni Sanitarie

Le principali convenzioni sanitarie operative presso il Centro sono:

  • Società di Mutuo Soccorso “ Cesare Pozzo”
  • Forze dell’ordine
  • UNISALUTE
  • Previmedical
  • Sanit-Card
  • Medi-Call Italia
  • Mapfre Warranty
  • Idoctors

 

8. Le indagini diagnostiche

8.1 Radiologia Generale

Per Radiologia generale si intende l’insieme degli esami radiografici necessari per lo studio dello scheletro e di gran parte degli organi. Si possono eseguire esami radiografici del torace, delle ossa, delle articolazioni, del cranio, della colonna vertebrale, del bacino, delle coste, dell’apparato urinario, dell’addome,  etc.

8.2 Contrastografia

Per contrastografia si intende l’insieme degli esami radiologici per i quali viene utilizzato un mezzo di contrasto per visualizzare alcuni organi che diversamente non si potrebbero studiare. In via esemplificativa ne elenchiamo alcuni: Rx esofago, Rx Stomaco e duodeno, Rx Apparato digerente, Rx Colecistografia (anche se quest’ultimo è un esame ormai desueto sostituito dalla metodica ecografia). Per questo tipo di esami è necessario presentarsi a digiuno assoluto la mattina dell’esame.

8.3 Ecografia

L’Ecografia viene utilizzata  per studiare alcuni organi che con la radiologia tradizionale non si possono esplorare. E’ una tecnica che non sfrutta le radiazioni ionizzanti bensì gli ultrasuoni, e, pertanto, non presenta le controindicazioni delle metodiche a radiazioni ionizzanti (definito esame non invasivo dal punto di vista radioprotezionistico). Questa metodica è utilizzata per lo studio degli organi addominali, per l’osservazione del feto, per i muscoli, i tendini, le mammelle etc. In via esemplificativa elenchiamo alcuni organi che è possibile studiare con l’ecografia: fegato, pancreas, milza, colecisti, reni, vie urinarie, vescica, prostata, annessi (utero e ovaie), tiroide, parti molli come cute e sottocute, muscoli, tendini, le anche dei neonati per lo studio della displasia. Vi sono alcuni esami ecografici per i quali è necessario recarsi all’appuntamento a digiuno da almeno sei ore, altri per i quali è necessario recarsi all’appuntamento con la vescica piena (si consiglia di bere circa ½
litro di acqua un’ora prima dell’esecuzione dell’esame) ed altri ancora per i quali non è necessaria alcuna preparazione. Al momento della prenotazione il personale spiegherà quale deve essere la preparazione idonea in relazione all’esame ecografico prenotato.

8.4 Doppler e colorDoppler

Il metodo Doppler studia  il flusso sanguigno delle arterie e delle vene ed i  parametri di velocità, per evidenziare sclerosi, stenosi o ostruzioni arteriose o venose.
Il colorDoppler permette una visualizzazione del flusso all’interno dei vasi con informazioni del colore direzionali, o come colore di intensità-riferita (Power Doppler). Questo esame viene normalmente richiesto per lo studio del flusso sanguigno arterioso e/o venoso degli arti superiori e/o inferiori, del collo (tronchi sovraortici) e di alcuni organi.

8.5 Mammografia

La Mammografia è un indagine atta a  rilevare patologie della mammella come tumori molto piccoli. Alcune patologie mammarie che non sono ancora  avvertibili al tatto (palpazione), si possono diagnosticare a questo stadio con la mammografia, e pertanto è possibile risolvere il problema in tempo con il minimo dei rischi. Per questo motivo, le donne dopo i 40 anni (età calcolata statisticamente e ,quindi, orientativa e non assoluta in funzione delle caratteristiche individuali della ghiandola mammaria), dovrebbero eseguire questo esame almeno una volta l’anno. Per le donne sopra i 45 anni, è previsto un esame mammografico in esenzione da ticket ogni due anni, a condizione che nella ricetta del Medico sia indicato che l’esame è richiesto per prevenzione oncologica. Per un indagine preventiva completa, la Mammografia deve essere integrata dall’ecografia mammaria, al fine di poter dare una risposta diagnostica a 360°.
Il Centro è attrezzato di apparecchiature per la stampa dell’esame mammografico con tecnica digitale, le uniche apparecchiature al mondo certificate ed asseverate dal severissimo ente americano FDA, organo che controlla, fra le altre cose, la qualità di stampa degli esami mammografici.

8.6 Mineralometria ossea computerizzata MOC

Metodica che consente di valutare la densità di un segmento osseo. E’ capace di svelare perdite del contenuto minerale osseo nell’ordine del 2 – 5% e di permettere diagnosi precoci di demineralizzazione. I suoi campi di applicazioni prevalentemente sono l’osteoporosi, il rachitismo, l’osteomalacia ed altri.

8.7 TAC

La Tomografia computerizzata (TAC) è largamente utilizzata per affrontare e risolvere molteplici problematiche cliniche in affiancamento a metodiche diagnostiche alternative come l’ecografia e la radiologia tradizionale. La TC consente di visualizzare l’anatomia delle strutture cranio-encefaliche secondo vari piani e con diversa inclinazione, al fine di studiare l’ipofisi, le rocche petrose, le orbite, ma soprattutto nel sospetto di ictus cerebrale permette la diagnosi differenziale tra lesione ischemica ed emorragica; nella colonna vertebrale la TC consente di studiare sia le vertebre, articolazioni e legamenti, sia il midollo che gli involucri meningei, anche se per quest’ultimo è più indicato l’esame RMN; nel torace permette di visualizzare senza problemi di sovrapposizione, le varie strutture mediastiniche evidenziando tutte le componenti del torace (osso, tessuti molli, aria); nelle ossa ed articolazioni la TC consente lo studio della componente scheletrica, cartilaginea, capsulo-ligamentosa e muscolo-tendinea ma anche del midollo osseo e dei tessuti molli superficiali. La TC consente anche lo studio degli organi addominali. L’apparecchio TC del nostro Centro è dotato inoltre del software per l’esecuzione dell’esame TC Dentascan, indispensabile per l’implantologia odontoiatrica.

8.8 Risonanza Magnetica Artoscan

La RM è una metodologia di rilevante importanza nella valutazione diagnostica delle patologie muscolo-scheletriche fornendo informazioni che altre metodologie diagnostiche non possono fornire. La RM consente di visualizzare patologie ossee, dei legamenti, dei muscoli, dei tendini, delle cartilagini (per esempio: lesioni del menisco, dei legamenti crociati, del tendine di Achille, cisti poplitee, restringimento del tunnel carpale etc.)

 

9. Standard di qualità

Il Centro è impegnato a promuovere la “cultura della qualità” a tutti i livelli. Quando si parla di test diagnostici si intende fare riferimento all’intero processo operativo che prevede il controllo nelle fasi pre-analitica, analitica e post-analitica. Ora, se la qualità del processo di laboratorio tiene conto di tutti questi aspetti, e se poi si aggiunge come elemento finale importante il concetto di soddisfacimento del Cliente, si giunge alla identificazione della cosiddetta “qualità totale”.
La soddisfazione del Cliente si realizza nel mantenimento di ambienti accoglienti e confortevoli, nella comodità e garanzia degli orari, nella brevità dei tempi di attesa, nella cortesia del personale di segreteria e di quello addetto alla esecuzione degli accertamenti, nella tempestività nella consegna dei referti e nell’eventuale illustrazione dei referti stessi.
Fin dai primi anni di attività, il Centro ha adottato standard qualitativi riconosciuti a livello sia nazionale sia internazionale, applicando le linee guida delle società scientifiche e collaborando con centri sanitari italiani e stranieri per la verifica di esami particolarmente delicati.
Nell'espletamento della propria attività il Centro si impegna a "fare qualità" puntando a differenziare le caratteristiche dei propri servizi attraverso una costante ricerca rivolta al miglioramento dei processi ed alla loro ottimizzazione.
L'obiettivo che il Centro si è dato è di finalizzare gli sforzi di tutto il personale ad una attenta gestione delle problematiche legate alla qualità.
Si ritiene quindi necessaria una forte responsabilizzazione da parte di tutto il personale a garantire la Qualità del proprio operato.
In particolare ciò va perseguito in relazione ai seguenti obiettivi strategici:

  • identificare le esigenze e le aspettative dell’Utente, convertirle in requisiti ed ottemperare gli stessi;
  • migliorare l’efficienza dei processi;
  • attivare un adeguato sistema di autocontrollo del Sistema di Gestione per la Qualità che permetta di misurare le attività, eliminare i problemi e fornire alla Direzione idonei elementi per eseguire i riesami;
  • attivare strumenti di comunicazione all’interno ed all’esterno del Centro per organizzare un efficace flusso informativo tra il personale e con i clienti per garantire che le esigenze di questi ultimi siano note e comprese tra tutti coloro che contribuiscono alla erogazione dei servizi offerti dal Centro;
  • prevenire le non conformità anziché agire per la loro eliminazione a posteriori;
  • mantenere la sicurezza ed il comfort degli ambienti di lavoro e la messa in atto delle misure per la prevenzione degli infortuni;
  • perseguire il miglioramento continuo.

Per tutto ciò la Direzione del Centro si impegna ad assumere un ruolo attivo nella promozione della consapevolezza dei requisiti dell’Utente nell’ambito di tutta l’azienda al fine di soddisfare tali requisiti e accrescere la soddisfazione dell’Utente stesso.
La Direzione è direttamente impegnata nell'opera di sensibilizzazione, organizzazione e coordinamento di quelle funzioni aziendali che concorrono allo sviluppo, al mantenimento e al continuo miglioramento della qualità.
La Direzione si impegna ad assicurare la disponibilità delle risorse necessarie al mantenimento e al miglioramento continuo del Sistema di Gestione per la Qualità e al soddisfacimento dei requisiti dell’Utente.
Tali obiettivi hanno indotto il Centro a definire un Sistema Qualità conforme alla Norma UNI-EN ISO 9001 edizione 2008, di cui il Manuale Qualità costituisce evidenza documentata.
Al fine di perseguire i suddetti obiettivi la Direzione del Centro assume la responsabilità di predisporre un Sistema di Gestione atto a perseguire gli obiettivi strategici definiti nella presente politica, di tenerlo sotto controllo al fine di verificare il perseguimento degli obiettivi stessi e di promuovere le opportune azioni di miglioramento.
Gli obiettivi ed impegni assunti dall’azienda sono opportunamente e costantemente diffusi con comunicazioni personali rivolte ai collaboratori o con avvisi formali affissi nella bacheca aziendale.
Gli obiettivi misurabili della qualità verranno di volta in volta stabiliti nell'ambito dei periodici riesami della qualità da parte della Direzione Aziendale e comunicati a tutto il personale.

9.1 La Valutazione del cliente

Nell’ottica del miglioramento continuo della qualità, il Centro ha necessità di conoscere le aspettative e le esigenze della propria Clientela. Per far ciò ha predisposto un apposito questionario informativo attraverso il quale il Cliente può esprimere liberamente tutte le sue impressioni sul servizio fruito e le eventuali osservazioni o suggerimenti.
Ogni segnalazione, anche verbale, viene immediatamente registrata e analizzata dal Responsabile della Qualità che avvia i provvedimenti necessari a risolvere l’eventuale problema, dandone notizia al Cliente, e verifica l’efficacia delle nuove misure.

9.2 Indicatori di qualità

Vengono di seguito evidenziati gli indicatori di qualità individuati dal laboratorio per l’erogazione dei propri servizi:
Tempi di attesa massimi per l’espletamento dei servizi dal momento della prenotazione:

 

 

Prestazione Convenzionato Privato
Tac 10 gg 2 gg
Risonanza Magnaetica 12 gg 5 gg
Ecografia 30 gg 5 gg
Radiologia 10 gg 2 gg
Ecocolor Doppler -- 8 gg
Mammografia 20 gg 2 gg
MOC 10 gg 4 gg

Tempi di attesa per la consegna del referto dal momento dell’esecuzione:

Tac 5 gg
Risonanza Magnetica 3 gg
Ecografia a vista
Radiologia 2 gg
Ecocolor Doppler a vista
Mammografia 5 gg

L’indicatore soddisfazione viene monitorato annualmente attraverso un Questionario distribuito ai clienti e analizzato dalla Direzione.
Ogni anno gli indicatori di qualità vengono aggiornati e possono essere visionati dalla Clientela presso il banco di accettazione. Il laboratorio concentra i propri sforzi per migliorare il servizio all’utenza nei settori che hanno ottenuto i valori più bassi.

 

10. Reclami

La presentazione di un reclamo da parte di un cittadino che ha utilizzato i nostri servizi è un segnale sulla possibile esistenza, nel sistema aziendale, di disfunzioni che possono avere la loro causa nell’organizzazione, nella struttura tecnica dei servizi, nei comportamenti del Personale.
Ai fini del mantenimento dei più alti livelli di qualità del servizio, che costituisce l’obiettivo strategico, tale segnale è per noi di importanza fondamentale perché ci consente di intervenire per la eliminazione delle disfunzioni e di riportare ai livelli la qualità dei servizi.
Consideriamo, quindi, il reclamo come un importante apporto collaborativi da parte dei cittadini utent per il miglioramento del sistema azienda e come tale lo trattiamo, dedicandovi la massima attenzione ed instaurando con che ha avuto motivo di reclamare un rapporto di ampia e trasparente collaborazione.
Il Centro di Radiologia Medica s.r.l. si è dotato di una procedura formalizzata per la trattazione dei reclami che mira, non soltanto alla risoluzione del problema posto in evidenza, ma anche ad agire come importante informazione di ritorno sulla efficacia ed efficienza del sistema qualità dell’azienda.
I cittadini utenti possono presentare eventuali reclami per disservizi subiti prima, durante e dopo l'esecuzione delle prestazioni erogate dal Centro di Radiologia Medica; il reclamo può essere inoltrato con le seguenti modalità:

  • per iscritto, utilizzando il modulo predisposto disponibile presso l'ufficio di accettazione
  • per iscritto su carta semplice o a mezzo fax presso il Centro di Radiologia Medica al n.  091571505.
  • verbalmente rivolgendosi al Personale in servizio presso il Centro di Radiologia Medica.

Il Responsabile Qualità del Centro fornirà una risposta a tutti i reclami entro il termine massimo di 8 giorni.